Ai camaleonti piace lo shampoo?

Incredibile ma vero! C’è ancora chi sostiene che ai camaleonti lo shampoo non piacerebbe. Cosa c’è sotto?

Tutti quanti abbiamo un amico che prima o poi, dopo un bicchiere di troppo, si è fatto scappare qualcosa di incauto. “Diciamola tutta! Ai camaleonti non piace fare lo shampoo! Stiamo soltando sprecando tempo e soldi in nome del Dio Consumo!”

Naturalmente queste frasi si commentano da sole, ma è comunque il caso di approfondire la questione. Questo vi consentirà di rispondere in maniera efficace a chiunque oserà mettere in discussione la necessità di fare in maniera frequente un bello shampoo schiumoso e profumato al proprio camaleonte.

Ai camaleonti piace lo shampoo
Se iniziamo a dubitare di questo, il futuro sarà grigio

Analizziamo bene la questione.

Anzitutto facciamoci una domanda: cosa è la volontà? Leggiamo anzitutto una definizione.

Dobbiamo quindi curarci se un camaleonte non vuole davvero fare qualcosa? Noi siamo i padroni dei nostri amici rettili, e abbiamo la responsabilità di prenderci cura di loro al meglio delle nostre possibilità. Questo comprende ovviamente fare loro uno shampoo in maniera periodica, scegliendo i prodotti che possano meglio rispettare la loro identità.

In questo video il camaleonte cambia colore con una velocità strabiliante. I maligni diranno che il video è stato editato, ma in realtà è il risultato di una toeletta perfetta, e l’igiene comincia dallo shampoo. D’altronde è inutile negarlo: ai camaleonti piace lo shampoo!

Lo shampoo che il camaleonte preferisce è quello alla fragola, come affrontato in questo articolo.

Ovviamente non possiamo certo fermarci qui in questa analisi, dobbiamo continuare e interrogarci fino in fondo sulla questione. Cosa dovremmo fare a quell’amico che dice che al camaleonte non piace lo shampoo? Ucciderlo? No di certo! Torturarlo? Ma no, signori, niente affatto. Condividiamo questo articolo e convinciamolo con il migliore dei modi: la forza della ragione!

Ci vediamo al prossimo articolo che tratterà una questione ancora più sconvolgente. Ciao a tutti i camaleontini!

Il futuro dello shampoo per camaleonte

“Due cose mi lasciano in dubbio: il destino dell’universo e il futuro dello shampoo per camaleonte, e ho più certezze sulla prima”

Albert Einstein

Finora abbiamo parlato ampiamente della necessità di scegliere accuratamente lo shampoo per il proprio camaleonte, senza preoccuparci di come sta evolvendo il loro habitat naturale, e di come quindi dovrà cambiare il nostro modo di rapportarci alla scelta dei prodotti per l’igiene.

Qual è il futuro dello shampoo per camaleonte?

Il futuro dello shampoo per camaleonte
Se cambia l’habitat del camaleonte, come cambia la sua necessità di fare lo shampoo?

Il clima sta cambiando. Ce lo ha fatto capire in tutti i modi Greta Thunberg, ed è il caso che tutti noi andiamo a leggere qualcosa in proposito.

In passato ci siamo fatti le domande fondamentali, ad esempio quali sono i migliori shampoo per camaleonte in circolazione?

La domanda che nessuno vuole farsi

Dovremmo però farci un’altra domanda: se il cambiamento climatico continua in maniera così feroce, ci saranno ancora camaleonti in futuro ai quali fare lo shampoo?

Questo video è da guardare con attenzione, senza fare caso al titolo. I cambiamenti climatici saranno il nostro maggior problema nel futuro, al netto del fatto che adesso siamo chiusi in casa per la quarantena.

Dobbiamo tutti fare la nostra parte affinché il futuro dei nostri piccoli amici a quattro zampe sia garantito. Ricordate: niente futuro = niente camaleonti = niente shampoo per camaleonte.

Ricordiamoci quindi di riciclare la plastica nella maniera adeguata. Ci potrebbe essere però un conflitto di interesse: se compro infatti uno shampoo per camaleonte industriale contribuisco ad aumentare l’utilizzo della plastica, danneggiando il nostro pianeta così prezioso. Ti ricordo che in questo stesso blog abbiamo già affrontato il tema di come fare uno shampoo fai da te per il tuo camaleonte.

Ne ha parlato spesso Luigi Strazzullo nel corso dei suoi seminari e master: occorre sviluppare un consumo etico, che ci consenta di raggiungere un’autosufficienza virtuosa. Non mi stancherò mai di ripeterlo: qui non è in ballo solo il futuro dello shampoo per il tuo camaleonte, ma quello dei camaleonti di tutti i continenti: Europa, Asia, Africa, Americhe e Oceania.

Uno shampoo per camaleonte naturale

Shampoo per camaleonte fai da te

Che fare se vuoi fare uno shampoo al tuo camaleonte ma non puoi uscire a comprarne uno?

Eccoci a un nuovo articolo di questo blog dedicato al migliore shampoo per camaleonte. Oggi scopriremo cosa fare quando i negozi sono chiusi per la quarantena (o semplicemente per i fatti loro), ma hai la necessità di fare un immediato shampoo al tuo camaleonte. Spoiler: realizzare un ottimo shampoo per camaleonte naturale!

In un articolo precedente abbiamo visto quali sono i migliori shampoo per camaleonte in circolazione , ma si tratta di prodotti commerciali. Anche se rappresentano la scelta migliore, e sarebbe meglio averli sempre in casa, capiterà prima o poi di voler fare uno shampoo al proprio camaleonte, ma di non avere in casa neanche un pezzo di sapone. Accidenti! Che si fa?

Olio e limone? Possibile?

Un rimedio naturale alla mancanza in casa di shampoo per camaleonte
Chi l’avrebbe mai detto che basta così poco per fare uno shampoo per camaleonte?

Olio, limone e camaleonte. È forse una ricetta gourmet per la quarantena? Assolutamente no! Rappresenta invece una soluzione semplice e naturale per provvedere all’igiene del vostro rettile preferito. In questo articolo scopriremo come realizzare un semplice shampoo per camaleonte naturale che farà la gioia del vostro camaleonte.

Olio, un ingrediente fondamentale in ogni shampoo fai da te
Il vostro camaleonte merita l’olio migliore

Partiamo dall’olio, il re della cucina italiana. Frutto della spremitura dei nostri ulivi, le cui foglie abbelliscono lo stemma nazionale. L’olio contiene grassi vegetali essenziali, e aiuta a combattere i radicali liberi. Scegliere un buon olio d’oliva è essenziale per rendere i nostri manicaretti buonissimi, ma chi avrebbe mai detto che ci avrebbe aiutato un giorno a realizzare uno shampoo per camaleonte d’emergenza?

Ricorda che ho già scritto un articolo sui migliori shampoo per camaleonte in Italia. Vallo a leggere!

Il limone! Conosciamo bene questo agrume che fa belli e profumati i frutteti del sud Italia, ma siamo sicuri di sapere come utilizzarlo al meglio per l’igiene del nostro camaleonte? Il limone deve essere di ottima qualità, altrimenti rischia di intaccare il PH naturale della pelle del nostro amico rettile, ed è qualcosa che noi non vogliamo assolutamente. Scegliete quindi un buon limone di Sorrento o di Amalfi, o ancora un agrume siciliano per ottenere il migliore risultato.

Per realizzare una perfetta vinaigrette possiamo seguire i consigli dello chef Beppe. Non servirà niente altro per realizzare un semplice ed economico shampoo.

Applicatelo sulla cute del vostro amico, strofinando con gentilezza. Fate attenzione a non fare andare la vinaigrette negli occhi del camaleonte (sono molto grandi, quindi è facile). Sarete stupiti del risultato!

Shampoo per camaleonte: i migliori in Italia

Shampoo per camaleonte

Un approfondimento sui migliori shampoo per camaleonte in circolazione in Italia

Ciao! Se sei qui stai sicuramente cercando di capire quale shampoo per camaleonte sia il migliore. Di sicuro possiedi un camaleonte e sei preoccupato di andare a danneggiare la sua pelle, così delicata. Non guardare oltre! In questo articolo approfondiremo la fisiologia del camaleonte e andremo a scoprire quale shampoo tra quelli in circolazione sia il più adatto a lui!

Un camaleonte in natura poggiato su una mano
I nostri amici camaleonti meritano il meglio

Dobbiamo anzitutto avere ben chiaro di cosa si parla quando si nomina il camaleonte: tutti conosciamo la sua incredibile capacità di cambiare colore per mimetizzarsi con l’ambiente circostante, ma quanti sappiamo che i loro occhi possano ruotare autonomamente? Quanti di noi sanno che i camaleonti preferiscono i climi caldi e afosi (chissà quanto avrebbero voglia di un bello shampoo quelli selvatici!)

Se non l’avete già letto, vi invito a consultare questo bellissimo articolo del National Geographics (in inglese) che, pur non approfondendo il tema di quale shampoo sia più adeguato per un camaleonte, spiega bene come il cambio dei colori non serva solamente per la mimetizzazione (smentendo quindi il paragrafo che ho appena scritto), ma abbia anche diverse altre funzioni.

In questo video che ho realizzato mostro i due shampoo di cui parlerò anche in questo articolo, quindi non aver paura se non puoi vedere un contributo video in questo momento, e continua la lettura.

E ora: gli shampoo per camaleonte!

Una domanda che tutti si fanno quotidianamente è la seguente: ma perché un camaleonte dovrebbe farsi lo shampoo? Possono prendere i pidocchi? per questo e altri dubbi sarebbe secondo me utile andare a capire quali sono i parassiti più comuni, e come si possa fare per sconfiggerli. Puoi leggere a proposito questo illuminante articolo della World Health Organization (in inglese).

Questa immagine raffigura il miglior shampoo per camaleonte in commercio
Sicuramente il miglior shampoo per camaleonte in circolazione

Una scelta da intenditori

Andiamo al dunque e scopriamo qual è il migliore shampoo per camaleonte al mondo. Ne ho provati centinaia, e alla fine ho realizzato che questo stravagante shampoo alla fragola di The Body Shop ha tutto quello che stai cercando: manterrà infatti la brillantezza della sua pelle senza danneggiarla, e darà al tuo amico camaleonte un delizioso profumo di fragola che sarà l’invidia di tutti gli altri rettili del circondario. Una cosa entusiasmante è che i prodotti di questa marca non sono testati sugli animali, quindi sarete voi a farlo per primi contribuendo al progresso della scienza.

Il problema però è che questa marca non è molto diffusa in Italia, e sarà quindi spesso necessario ordinarla dal vostro negozio di cosmetici di fiducia, oppure ordinabile direttamente tramite internet, magari direttamente da Amazon.

E se non lo trovo?

C’è però una valida alternativa che sicuramente incontrerà il favore di chi non ha modo di cercare soluzioni online: questo shampoo della Sunsilk per ricostruzione intensiva con calcio e cheratina rappresenta una soluzione economica, ma che farà la gioia del vostro camaleonte. Divertitevi dopo a farlo diventare dell’allegra nuance di arancione della confezione!

Ovviamente non è tutto.

Quando si parla di sapone per rettili non si è mai detto abbastanza. Probabilmente vorresti che il tuo prodotto arrivasse nella tua casella postale, senza dover uscire a comprarlo.

La soluzione è a portata di mano: affidati alla grande distribuzione internazionale.

Compra shampoo per camaleonte online

Sicuramente avrai già il tuo negozio online di fiducia (e puoi sempre consultare il guru Aranzulla) ma permettimi di ricordarti qualche opzione possibile:

  • Amazon: il colosso di Bezos ti permetterà di avere il tuo shampoo in pochissime ore se aderisci a Prime
  • Ebay: sconfiggi tutti rilanciando all’ultimo secondo
  • Etsy: affidati ai maker per uno shampoo creativo

E si può sempre fare qualcosa anche con i rimedi della nonna.

A tal proposito, vi invito ad andare a leggere questo altro articolo nel quale vi do una soluzione alternativa con ingredienti che sicuramente avrete a casa.

Crea il tuo shampoo per camaleonte

Adesso tocca a te! Perché non ci dimostri di cosa sei capace e inventi uno shampoo con ingredienti domestici che possano utilizzare tutti gli amanti dei camaleonti?

Se non sai come fare, ricorda le regole d’oro della marinatura:

  • Utilizza un grasso: il migliore resta sempre l’olio extravergine di oliva, sia perché ha un punto di fumo molto alto, sia perché conferisce una piacevole lucentezza e un particolare aroma alla pelle squamosa del camaleonte
  • Utilizza qualcosa di acido: il limone è la scelta più ovvia, ma perché non provare qualcosa di alternativo? Ananas, mandarancio, cedro mano di Buddha, mapo, bergamotto… Le scelte sono innumerevoli, e la tua fantasia farà la differenza.
  • Aggiungi un aroma: qui davvero ti puoi sbizzarrire. Dagli odori più usati in cucina fino ai profumi dei fiori e della frutta, hai davanti a te un universo di possibili combinazioni. Sorprendi tutti con un accostamento ardito ma coinvolgente!

Ci vediamo al prossimo articolo! E ora tutti a fare lo shampoo al nostro amico camaleonte!